Se sei un intenditore, probabilmente sai quale tipo di torrefazione del caffè preferisci. Ma qual è la differenza tra i vari tipi e perché è importante saperlo?

Sebbene tutto il caffè provenga dalla pianta di Coffea, con le specie più comuni che sono la Coffea arabica (comunemente nota come “Arabica”) e la Coffea canephora (nota anche come “Robusta”), il modo in cui vengono tostate fa una grande differenza in termini di gusto.

Ogni torrefazione del caffè ha le sue caratteristiche peculiari, quindi, avere una comprensione di ciascuna di loro ti potrebbe aiutare ad evitare qualsiasi tipo di caffè che non abbia un buon sapore. Nelle prossime righe, analizziamo quali sono i tre tipi di torrefazione più diffusi e le loro caratteristiche.

Torrefazione del caffè chiara

Il caffè con torrefazione chiara è decisamente il più leggero. Si ottiene con una temperatura minore e ha una sfumatura più morbida. Raggiungono una temperatura di 175º–210º, tipicamente intorno ai 175º.

I chicchi di caffè tostati chiari non contengono olio sulla loro superficie e hanno una consistenza più opaca. Sebbene sia il più acido delle tre tostature, è anche molto meno amaro, quindi se ti piace un caffè dal sapore più dolce, questo è perfetto per te. I chicchi di questo tipo appena fatti sprigionano spesso aromi di agrumi, frutti di bosco, fiori e talvolta anche di tè!

E se stai cercando una vera dose di caffeina, sarai felice di sapere che la torrefazione leggera conserva il livello più alto di caffeina dai chicchi di caffè grazie al tempo di torrefazione più breve. Proprio come l’alcol che evapora durante la cottura, la caffeina viene rimossa dai chicchi di caffè, quindi più a lungo si tostano, meno caffeina tratterranno!

Una scelta comune per gli amanti del caffè, la torrefazione leggera è generalmente descritta come dotata di un gusto “brillante”, quindi se preferisci i sapori delicati e opti per una bevanda senza latte o panna, una torrefazione leggera è la soluzione migliore.

Torrefazione del caffè media

I caffè a torrefazione media hanno una tonalità di marrone più profonda e hanno un corpo più denso rispetto a quelli con torrefazione chiara. Dopo essere stati arrostiti per un lungo periodo, gli arrosti medi perdono alcuni dei sapori floreali che appartengono a un arrosto leggero. Il loro gusto è più equilibrato e contiene una quantità media di caffeina.

Questo tipo di caffè è molto popolare, poiché il sapore caramellato dei chicchi si fa sentire e si trova tra la torrefazione chiara e quella scura, creando un mezzo felice per gli amanti del caffè! Gli aromi della torrefazione media portano sentori di cioccolato, noci e persino spezie.

Torrefazione del caffè scura

Con un colore simile al cioccolato fondente e una superficie luccicante di olio, i chicchi sottoposti a torrefazione scura non è per i deboli di cuore! Questi chicchi di caffè si tostano a lungo, lasciandoli con un sapore molto più amaro.

Hanno la minor quantità di caffeina a causa del processo di torrefazione più lungo. Tendono a perdere il sapore originale dei chicchi di caffè, lasciandoli con un gusto deciso e corposo. Per quanto riguarda gli aromi, ti ritroverai a sentire noci, cioccolato e persino i tuoi cibi affumicati preferiti quando ti imbatti in una torrefazione scura.

Affinché una torrefazione sia scura, deve raggiungere una temperatura di 225º o superiore. Più a lungo cuoce, più la tua bevanda avrà il sapore della brace di un fuoco.

Tuttavia, se preparati in modo perfetto, i chicchi di questo tipo possono mantenere un sapore più dolce grazie agli zuccheri nei chicchi di caffè che possono caramellare. Potresti anche scoprire che hanno una finitura burrosa, grazie al processo di torrefazione più lungo.

 

 

× Come possiamo aiutarti? Available from 00:00 to 23:59 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday